COLLEGIO UNIVERSITARIO DEI CAVALIERI DEL LAVORO
"LAMARO POZZANI"
EN
NEWS 2010/2011
Please Wait
Please Wait
| | |
Il problema energetico: incontro con il Cavaliere del Lavoro Carlo Lotti.
In occasione del terzo incontro dedicato alle problematiche in materia di energia, il Collegio ha avuto il piacere di ospitare il Cavaliere del Lavoro Carlo Lotti.

In occasione del terzo incontro dedicato alle problematiche in materia di energia, il Collegio ha avuto il piacere di ospitare il Cav. Carlo Lotti, per molti anni docente universitario di Costruzioni idrauliche e autore di illustri pagine dell’ingegneria italiana nel mondo.

Il Cavaliere del Lavoro Carlo Lotti

Il prof. Lotti ha individuato nella mancanza di lungimiranza politica e nell’assenza di un Piano energetico nazionale le cause dell’attuale situazione di paralisi in merito a delicate questioni, quali la privatizzazione del servizio di distribuzione delle risorse idriche e il ritorno all’energia nucleare. Relativamente al referendum del prossimo giugno, è stata sottolineata l’importanza di un’adeguata informazione da parte degli esperti del settore, onde evitare il rischio di una risposta emotiva sull’onda dei recenti avvenimenti di Fukushima.
Dall’analisi dello studio del 2008 “Sustainable Energy – without the hot air”, condotto da David McKay, il prof. Lotti ha poi spiegato come le possibili strategie per ridurre la crescente dipendenza dai combustibili fossili possano prevedere l’impiego dell’energia nucleare, la riduzione dei consumi energetici o il ricorso a un nuovo propellente quale l’idrogeno. In ogni caso, appare chiaro come il problema energetico non possa essere risolto senza un intervento deciso da parte degli organi istituzionali, che, avvalendosi di una commissione di esperti, stabiliscano le linee guida per una pianificazione a lungo termine.
L’incontro è terminato con il consueto dibattito nel quale sono state affrontate le tematiche del risparmio energetico, del ruolo di un’autorità garante a livello europeo e del futuro delle energie rinnovabili.

-
-
-