COLLEGIO UNIVERSITARIO DEI CAVALIERI DEL LAVORO
"LAMARO POZZANI"
EN
NEWS 2014/2015
Please Wait
Please Wait
| | |
Il Presidente dell'Associazione Alumni, Antonio Tedesco, incontra gli studenti.
Il Presidente dell'Associazione Alumni, Antonio Tedesco, incontra gli studenti.

 Il 2 febbraio gli studenti hanno incontrato l’ingegnere Antonio Tedesco, laureato del “Lamaro Pozzani”, dal 2009 direttore finanziario di Poste Vita e da novembre presidente dell’Associazione Alumni del Collegio dei Cavalieri del Lavoro. Nella prima parte dell’intervento, l’ingegner Tedesco ha focalizzato l’attenzione sul ruolo che oggi le compagnie assicurative ricoprono nel panorama finanziario, in particolar modo in un momento di crisi del sistema bancario e di difficoltà di accesso al credito. L’importanza di questi istituti è testimoniata anche dal grande sviluppo di Poste Vita,  gruppo assicurativo nato nel 2000 in seno a Poste Italiane, che è giunto a collocare prodotti finanziari per più di 85 miliardi. La prospettiva è quella di utilizzare anche il canale offerto dalle compagnie assicurative per garantire sostegno alle piccole e medie imprese, affiancando le banche nel ruolo di motori di credito. 

Antonio Tedeco, Presidente dell'Associazione Alumni

Successivamente, in veste di presidente dell’Associazione Alumni, Tedesco ha esposto agli studenti le iniziative che si prefigge di realizzare durante il suo mandato. Tra i suoi obiettivi primari vi è la volontà di fungere da intermediario tra la Federazione e gli studenti; inoltre, nel solco della logica del give-back americano, il punto cardine della sua mission  prevede l’avvio di un’attività di coaching e mentoring, nella quale alcuni laureati metteranno a disposizione degli studenti la loro esperienza lavorativa, aiutandoli a capire, per esempio, come si affronta al meglio un colloquio. Durante il dibattito si è discusso delle vicende di privatizzazione relative al gruppo Poste italiane e delle sfide che attendono i giovani laureati, per i quali il Collegio svolge un ruolo cruciale nella crescita personale e culturale. 

 
-
-
-